person wearing gas mask

I numeri delle cremazioni rivelano una possibile soppressione dei veri dati COVID-19 in Cina

men in masks on bright street
Photo by Ryutaro Tsukata on Pexels.com

Un nuovo studio potenzialmente esplosivo pubblicato sul server di prestampa medRxiv nel giugno 2020 suggerisce che le statistiche cinesi ufficiali sui casi di COVID-19 o sulla mortalità non sono né affidabili né credibili. Se fosse vero, tali dati inaffidabili durante un periodo cruciale della pandemia nel febbraio e marzo 2020 avrebbero potuto seriamente distorcere la risposta e la preparazione del resto del mondo e alterare il corso futuro della malattia polmonare virale.

La pandemia in corso di COVID-19 ha causato centinaia di migliaia di vite e infettato oltre 80 milioni di persone in tutto il mondo in neanche un anno. Originario della città cinese di Wuhan, si è diffuso rapidamente e ampiamente in oltre 188 paesi e territori.

Credibilità

Il rapido e improvviso declino delle statistiche cinesi sul COVID-19 ha sollevato un diffuso scetticismo. L’importanza di questi dati per una comprensione epidemiologica della malattia, data la sua origine in Cina, impone di fornire cifre accurate. Tuttavia, dicono i ricercatori, “le statistiche cinesi sul COVID-19 non rientrano nelle norme mediche riconosciute e accettate”.

Si stima che l’epidemia sia iniziata a ottobre 2019 e non a dicembre. Anche con la data di dicembre, il primo rapporto della Commissione sanitaria della città di Wuhan ha annunciato che erano stati rilevati 27 casi recenti di polmonite di origine sconosciuta. A questo punto, altri dati ufficiali e un rapporto dei media hanno mostrato rispettivamente oltre 45.100 casi e 266 casi. Perché?

Inoltre, i media statali cinesi ufficiali all’epoca riferirono che molti casi che potrebbero essere stati causati da COVID-19 non furono segnalati, secondo i ricercatori ciò “ha portato molti a credere che ci possano essere gravi lacune nella nostra comprensione dell’epidemia sulla base di ciò che può essere determinato da questi dati ufficiali del governo”.

Modellazione per statistiche effettive in Cina

I ricercatori della Washington University della St.Louis School of Medicine e dell’Ohio State University hanno raccolto le cifre COVID-19 riportate come statistiche del governo cinese, nonché dai rapporti di media ufficiali e non ufficiali, compresi i rapporti dei media investigativi sul numero delle cremazioni a Wuhan.
Secondo lo studio attuale, le stime di infezione al 7 febbraio 2020 sono comprese tra 305.000 e 1.272.000, mentre le stime dei morti dovrebbero essere state comprese tra 6.811 e 7.223 per i decessi. Almeno dieci volte la cifra ufficiale, che è rispettivamente di circa 13.600 infetti e 545 morti.

Dati sui crematori

I rapporti dei media affermati mostrano che mentre gli otto crematori di Wuhan hanno funzionato per circa 4 ore al giorno, in media, prima dello scoppio e tipicamente al mattino in linea con i rituali funebri cinesi, un cambiamento si è verificato intorno al 25 gennaio 2020.

Si è scoperto che i crematori funzionavano quasi 24 ore su 24 o circa sei volte i livelli normali. Se la mortalità giornaliera normale è fissata a circa 136, per questa popolazione di circa 9 milioni, l’aumento delle ore di funzionamento mostrerebbe un eccesso di circa 680 al giorno sopra la media e un totale di circa 816 morti al giorno. È da notare che la capacità massima di cremazione sarebbe fino a 2.100 corpi al giorno.

Secondo quanto riferito, ulteriore personale addetto alla cremazione sarebbe stato trasferito a Wuhan, così come 40 stazioni di cremazione mobili, che sono state inviate in città dall’esterno dal 19 febbraio 2020, per far fronte alla crescente necessità di cremazione.

Una semplice stima lineare ha mostrato che con un utilizzo dell’80% dal 25 gennaio 2020 al 6 febbraio 2020 e quindi del 100% fino al 12 febbraio 2020, i decessi cumulativi sarebbero superiori a 9.300. Con il tasso grezzo di mortalità riportato ufficialmente, al 3,14%, l’infezione cumulativa sarebbe di quasi 300.000 in 19 giorni.

Dati sulla distribuzione delle urne funerarie

Se si considera il numero di urne funerarie distribuite e il periodo durante il quale i servizi di cremazione hanno operato a pieno regime fino al 23 marzo 2020, la stima dei decessi totali fino a questa data raggiunge le 36.000, che è oltre dieci volte la cifra ufficiale di 2.524. L’infezione cumulativa potrebbe essere potenzialmente oltre 700.000. Queste stime non tengono conto dei crematori mobili e probabilmente saranno sottostime significative.

Modello di crescita esponenziale

I ricercatori hanno quindi utilizzato un modello che mostra un tasso di crescita esponenziale, dal 23 gennaio 2020, quando è iniziato il blocco, all’inizio degli effetti osservati circa 15 giorni dopo. Approccio valido a condizione che l’ipotesi fatta, che gli effetti di blocco inizieranno a manifestarsi solo dopo il 7 febbraio 2020, sia corretta.
A partire da un tasso di raddoppio di 6,4 giorni, una cifra di 680 decessi al giorno il 7 febbraio 2020 e con tassi di mortalità grezzi variabili del 2,5%, 5% e 10%, stimano un’infezione cumulativa a Wuhan di 1,27. Il numero di morti sarebbe di circa 7.000 in tutti i casi.
Le date di inizio dell’epidemia sarebbero, in tal caso, il 4 ottobre 2019, l’11 ottobre 2019 e il 17 ottobre 2019, rispettivamente. Se il tempo di raddoppio è di 2,54 giorni, la data di inizio sarebbe il 14 dicembre 2019, ma il numero totale previsto di infezioni supererebbe i 2,2 milioni entro il 7 febbraio 2020.
O la notizia dell’epidemia è stata notevolmente ritardata e sottostimata, nel primo scenario, oppure il numero dei casi ufficiali è stato ridotto di milioni, nel secondo caso.
Infine, se si utilizzassero i dati della Cina sul rapporto del 39% delle infezioni a Wuhan e in Cina, il numero di infezioni cinesi raggiungerebbe oltre 5,6 milioni a 7 febbraio 2020.

Gravi implicazioni

I media cinesi hanno sottolineato la tensione sulle risorse mediche di Wuhan nel periodo gennaio-febbraio 2020, anche se la città avrebbe circa 90.000 al 2018, più altri 100.000 posti letto assegnati in hotel e scuole all’inizio di febbraio.
Questo rapporto tra 190.000 posti letto disponibili e circa 33.000 casi confermati non è stato spiegato. Né il fatto che, nonostante gli oltre 90.000 medici e altri professionisti sanitari a Wuhan, altri 42.600 sono stati inviati da altre province, con quasi 170.000 ventilatori importati a Wuhan, per occuparsi solo di 50.000 casi segnalati ufficialmente come il 23 marzo?

I ricercatori hanno anche indicato i dati COVID-19 matematicamente “impossibili“, stimando che oltre l’85% delle infezioni non fosse stato segnalato e che entro il 20 febbraio 2020, il numero di casi confermati in Cina sarebbe stato ben oltre I 230.000 e non 55.000 come riferito ufficialmente.

I ricercatori concludono che i rapporti ufficiali sui casi di COVID-19 e sui decessi dalla Cina sono sbilanciati, con un’enorme discrepanza tra le stime basate sulla cremazione preparate nello studio attuale e le cifre ufficiali cinesi disponibili all’inizio di febbraio.

Il significato di ciò è grave poiché il periodo da febbraio a fine marzo è stato critico rispetto alla preparazione di una risposta adeguata alla diffusione mondiale della pandemia. Gli investigatori commentano che questo “suggerisce la necessità di rivalutare le statistiche ufficiali della Cina e considerare tutte le fonti di dati disponibili e ragionevoli per una migliore comprensione della pandemia COVD-19”.

Bibliografia:

1. Li Q, Guan X, Wu P, et al. Early Transmission Dynamics in Wuhan, China, of Novel Coronavirus-Infected Pneumonia. N Engl J Med. 2020;382(13):1199‐1207. doi:10.1056/NEJMoa2001316. https://www.nejm.org/doi/full/10.1056/NEJMoa2001316

2. Epidemiology Working Group for NCIP Epidemic Response, Chinese Center for Disease Control and Prevention. The Epidemiological Characteristics of an Outbreak of 2019 Novel Coronavirus Diseases (COVID-19) in China. Zhonghua Liu Xing Bing Xue Za Zhi. 2020 Feb 10;41(2):145-151. [Article in Chinese] https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/32064853/.

3. Ma J. Coronavirus: China’s first confirmed Covid-19 case traced back to November 17. https://www.scmp.com/news/china/society/article/3074991/coronavirus-chinas-first-confirmed-covid-19-case-traced-back Last accessed on May 24, 2020.

4. 财经-统计数字之外的人:他们死于普通肺炎 [People outside the statistics: Are they dying from common pneumonia?]. https://chinadigitaltimes.net/chinese/2020/02/ Last accessed February 12, 2020. https://www.reddit.com/r/China_Flu/comments/eyifpf/people_outside_the_statistics_they_died_of/

5. www.gov.cn.

6. Yi Cao. “Epidemics in New York worse than Wuhan??” April 4, 2020. http://blog.creaders.net/u/11405/202004/370363.html Last accessed on May 25, 2020.

7. GM06. “Where do the bodies come from, that cannot be cremated even with all crematory staff and burners running 24 hours?” February 10, 2020. https://gnews.org/zh329 hans/110207/ Last accessed on May 25, 2020

8. Jinxin Kandian. “I am at the first line of Wuhan funeral service, now needs some help”. February 15, 2020. https://k.sina.cn/article_7280195342_1b1eef70e02000pydh.html?from=society Last accessed on May 25, 2020.

9. Hoonhout, T. Wuhan Residents Dismiss Official Coronavirus Death Toll: ‘The Incinerators Have Been Working Around the Clock’ National Review. https://www.nationalreview.com/news/wuhan-residents-dismiss-official-coronavirus337 death-toll-the-incinerators-have-been-working-around-the-clock/ Last accessed April 6, 2020.

10. He C. Amid virus outbreak, funeral home officials in Wuhan reveal sharp increase in cremations. https://www.theepochtimes.com/exclusive-funeral-homes-in-coronavirus341 ground-zero-cremating-dozens-of-bodies-a-day_3228938.html Last accessed February 12, 2020.

11. https://www.chinatimes.com/cn/realtimenews/20200202001385-260409?chdtv Last accessed May 25, 2020.

12. “Wuhan funeral service under heavy pressure from the epidemic: Lockdown affects processing time, body designated to crematory”. January 31, 2020. http://www.infzm.com/wap/#/content/175645 Last accessed on May 25, 2020.

13. Wuhan City Administration. http://www.wh.gov.cn/2019_web/whyw/201910/t20191021_280212.html Last accessed February 12, 2020. Removed

14. “Marked increase during one night! 242 Deaths in Hubei + Funeral staff from all over China hurried to go to support.” http://news.migage.com/articles/一夜暴增!湖北 242 人亡+各地殡葬队急支援_3751982_yahootw.html Last accessed on May 25, 2020

15. “Wuhan pneumonia: Henan and Chongqing funeral teams going straight to support Wuhan.” https://www.chinapress.com.my/20200213/◤武汉肺炎◢-河南重庆-殡葬队-直 奔武汉施援手/ Last accessed on May 25, 2020. Removed

16. Shanghai Jiaotong University team participated in the development of “mobile medical waste incineration shelter” to support Wuhan – http://www.moe.gov.cn/jyb_xwfb/xw_zt/moe_357/jyzt_2020n/2020_zt03/zydt/zydt_gxdt/zydt_gxkx_kjgg/202002/t20200219_422354.html Last accessed May 8, 2020

17.Practical exploration of medical waste disposal in Wuhan, “vehicle-style” shelter is about to go to Vulcan Mountain –  http://www.xinhuanet.com/politics/2020-02/21/c_1125606332.htm Last accessed May 8, 2020.

18. Interim Clinical Guidance for Management of Patients with Confirmed Coronavirus Disease (COVID-19). https://www.cdc.gov/coronavirus/2019-ncov/hcp/clinical-guidance-management-patients.html. Last accessed on May 25, 2020.

19. Wang W, Tang J, Wei F. Updated understanding of the outbreak of 2019 novel coronavirus (2019-nCoV) in Wuhan, China. J Med Virol. 2020;92(4):441‐447. doi:10.1002/jmv.25689. https://onlinelibrary.wiley.com/doi/full/10.1002/jmv.25689

20. Wu JT, Leung K, M Leung GM. Nowcasting and forecasting the potential domestic and international spread of the 2019-nCoV outbreak originating in Wuhan, China: a modelling study. Lancet 2020 Jan 31. PII: S0140-6736(20)30260-9. DOI:10.1016/S0140-6736(20)30260-9. https://www.thelancet.com/journals/lancet/article/PIIS0140-6736(20)30260-9/fulltext

21. Muniz-Rodriguez K, Chowell G, Cheung C-H, Jia D, Lai P-Y, Lee Y, et al. Doubling time of the COVID-19 epidemic by province, China. Emerg Infect Dis. 2020 August [Cited on May 25, 2020]. http://dx.doi.org/10.3201/eid2608.200219.

22. China Reported a Huge Increase in New COVID-19 Cases. Here’s Why It’s Actually a Step in the Right Direction – https://time.com/5783401/covid19-hubei-cases-classification/ Last accessed May 8, 2020.

23. www.gov.cn.

24. Revision of the data of the new coronary pneumonia epidemic in Wuhan, Hubei – http://www.nhc.gov.cn/xcs/yqtb/202004/9d15772389c64d478713e710a756b883.shtml

25. Diary of Pneumonia | April 17: The revised crude death rate in Wuhan rose to 7.6% – http://m.china.caixin.com/m/2020-04-18/101544179.html.

26. https://chinadigitaltimes.net/chinese/2020/04/【立此存照】关于加强新冠肺炎科研论文发表管理 Last accessed May 8, 2020.

27. Tian H, Liu Y, Li Y, et al. An investigation of transmission control measures during the first 50 days of the COVID-19 epidemic in China. Science. 2020;368(6491):638‐642. doi:10.1126/science.abb6105.https://science.sciencemag.org/content/368/6491/638

28. http://tongji.cnki.net/kns55/navi/YearBook.aspx?id=N2019010138&floor=1 Last accessed on May 8, 2020.

29. https://6do.news/article/2212649-61 Last accessed on May 8, 2020.

30. Li, R., Pei, S., Chen, B., Song, Y., Zhang, T., Yang, W., & Shaman, J. (2020). Substantial undocumented infection facilitates the rapid dissemination of novel coronavirus (SARS390 CoV2). Science. doi: 10.1126/science.abb3221.https://science.sciencemag.org/content/368/6490/489

31. Scissors D. Estimating the true number of China’s COVID-19 cases. American Enterprise Institute. https://www.aei.org/research-products/report/estimating-the-true393 number-of-chinas-covid-19-cases/ Last accessed April 22, 2020.

32. Tsang TK, Wu P, Lin Y, et al. Effect of changing case definitions for COVID-19 on the epidemic curve and transmission parameters in mainland China: a modelling study. Lancet Public Health. 2020 Apr 21. pii: S2468-2667(20)30089-X. doi: 10.1016/S2468-2667(20)30089-X. https://www.thelancet.com/journals/lanpub/article/PIIS2468-2667(20)30089-X/fulltext

33. Newsweek. March 29, 2020. https://www.newsweek.com/wuhan-covid-19-death-toll399 may-tens-thousands-data-cremations-shipments-urns-suggest-1494914.

34. Huang C, Wang Y, Li X, et al. Clinical features of patients infected with 2019 novel coronavirus in Wuhan, China. Lancet 2020 Jan 15. https://www.thelancet.com/journals/lancet/article/PIIS0140-6736(20)30183-5/fulltext

35. Cohen J. Wuhan seafood market may not be source of novel virus spreading globally. https://www.sciencemag.org/news/2020/01/wuhan-seafood-market-may-not-be-source404 novel-virus-spreading-globally Last accessed February 18, 2020.

chevron_left
chevron_right
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: