airplane wing towards clouds

DISCRIMINAZIONE DEI PREZZI NEI VOLI DOMESTICI USA

Uno sguardo approfondito alle fluttuazioni dei biglietti aerei

Esempio reale dell’andamento dei prezzi (con discriminazione) nella tratta NY-Miami

Il volo più economico per il viaggio sarebbe stato di $ 197 per biglietto.
A meno che non l’abbia acquistato il 31 marzo, quando sarebbe stato di $ 247.
O il 3 aprile, quando sarebbe stato di $ 298.
O il 19 aprile quando la tariffa più bassa era di $ 332.
O forse hai aspettato fino al 12 maggio; allora, la tariffa sarebbe stata di $ 241.


In altre parole, quale sarebbe stato prezzo de biglietto aereo?
Sarebbe variato un po ‘a seconda della data esatta in cui si sarebbe deciso di acquistare. Infatti, nel periodo tra 320 giorni e 1 giorno, ci sono state 135 diverse variazioni di prezzo per questo viaggio.

Una ogni 2,4 giorni.

Quello che può sembrare un esempio wierd, strano, ma in realtà e’ tipico.
Per il viaggio medio nel 2013, la tariffa più bassa disponibile è cambiata 92 volte in media, per volo domestico USA.
La differenza tra la tariffa più bassa e la tariffa più alta, è stata di ben 312 dollari.

Perche’?
Ecco una rapida spiegazione. Le tariffe possono cambiare perché le compagnie aeree le aumentano o riducono intenzionalmente (discriminano i prezzi in base al tempo). C’è un altro motivo per cui le tariffe più basse disponibili variano.
È perché varie categorie tariffarie sono costantemente esaurite o vengono riaperte quando altri viaggiatori acquistano o annullano i posti.

Cerco di spiegare

Le compagnie aeree generalmente offrono almeno 10 o 15 prezzi diversi su ogni volo che operano. Delta, ad esempio, offre 18 tariffe diverse nel mercato da New York a Miami, che vanno da $ 113 solo andata a $ 723 solo andata (tasse escluse).

Hanno una tariffa di $ 113, una tariffa di $ 123, una tariffa di $ 128 e così via. Le altre compagnie aeree che volano su quella rotta offrono menu di tariffe simili, il che significa che in qualsiasi momento ci sono oltre 100 possibili prezzi.


Motivi alla base della discriminazione dei prezzi

Ecco la parte importante

Il prezzo di un volo in un dato momento varierà a seconda, almeno in parte, sulla base di come è prenotato il volo.
Ad esempio, Delta potrebbe dire che venderà i primi 20 posti alla tariffa di $ 113, i prossimi 20 posti a $ 123, i prossimi 20 a $ 128, ecc.
Quindi, man mano che ciascuno di questi “Insiemi” di tariffa viene riempito, il prezzo effettivo per un altro posto sul volo aumenta. 

Poiché ci sono centinaia di siti di viaggio (per non parlare dei siti delle compagnie aeree) che offrono tutti gli stessi posti in vendita nello stesso momento, in un dato momento T0 vengono acquistati migliaia di posti P*Q(T0).
Ogni acquisto potrebbe aumentare la tariffa per il prossimo acquisto sullo stesso volo P*Q(T1)>P*Q(T0)

Sebbene la tendenza generale sia che i voli diventino più costosi con il passare del tempo e con la vendita di più posti, di tanto in tanto le compagnie aeree apporteranno aggiustamenti e rilasceranno più posti a livello inferiore tale che P*Q(T1)<P*Q(T0)

Questo è il motivo per cui le tariffe a volte aumentano o diminuiscono, anche senza un’esplicita diminuzione della tariffa da parte della compagnia aerea, ma per discriminazione dei prezzi da parte degli intermediati (siti, compagnie di viaggio, pacchetti aziendali, ecc.)

Che cosa significa tutto questo
Cheap Air ha esaminato i BIG Data dei e ha concluso che, in media, il momento più economico per acquistare un volo interno era di 49 giorni in anticipo.
Ma il punto più importante è che il mercato delle tariffe aeree è insolito e i prezzi sono estremamente volatili a causa di una doppia, ed a volte sovrapposta discriminazione dei prezzi. 

CheapAir non fissa prezzi; li raccoglie dalle compagnie aeree e, utilizzando la tecnologia di ricerca delle tariffe, per avere le migliori offerte disponibili in qualsiasi momento. 

Non necessariamente acquistare subito, ma familiarizzare con il mercato: imparare cosa è un buon affare e cosa no. 

Come illustra l’esempio da New York a Miami sopra, i buoni affari non durano molto a lungo.

Claudio Torbinio

Biblio:

  • https://www.cheapair.com/blog/air-fares-101-why-do-fares-change-all-the-time/
  • https://www.skycop.com/travel/heres-how-the-price-of-airline-tickets-is-determined-and-how-to-get-the-cheapest/
  • Airline Pricing, Price Dispersion, and Ticket Characteristics On and Off the Internet – https://www.jstor.org/stable/43189373?seq=1
  • DYNAMIC AIRLINE PRICING AND SEAT AVAILABILITY – https://cowles.yale.edu/sites/default/files/files/pub/d30/d3003u.pdf
  • [1]. “About Hopper,” Hopper. [Online]. Available: https://support.hopper.com/hc/en-us/articles/215153748-About-Hopper. [Accessed: 01-Sep-2018].
  • [2]. “Airlines probed over ‘confusing’ seating policy,” BBC News, 04-Feb-2018. [Online]. Available: https://www.bbc.com/news/uk-42931091. [Accessed: 01-Sep-2018].
  • [3]. “Are You Flying High Enough?,” Profisor. [Online]. Available: https://www.profisor.com/are-you-flying-high-enough.html. [Accessed: 01-Sep-2018].
  • [4]. P. Belobaba, “Airline Management,” MIT OpenCourseWare. [Online]. Available: https://ocw.mit.edu/courses/aeronautics-and-astronautics/16-75j-airline-management-spring-2006/. [Accessed: 01-Sep-2018].
  • [5]. C. Cizaire and P. Belobaba, “Joint optimization of airline pricing and fare class seat allocation,” Journal of Revenue and Pricing Management, vol. 12, no. 1, pp. 83–93, 2012.
  • [6]. R. E. Curry, “Optimal Airline Seat Allocation with Fare Classes Nested by Origins and Destinations,” Transportation Science, vol. 24, no. 3, pp. 193–204, 1990.
  • [7]. J. T. Genter, “A Beginner’s Guide to Choosing Seats on American Airlines,” The Points Guy, 01-Mar-2016. [Online]. Available: https://thepointsguy.com/2016/03/choosing-american-airlines-seats/. [Accessed: 01-Sep-2018].
  • [8]. Y. Lan, M. O. Ball, I. Z. Karaesmen, J. X. Zhang, and G. X. Liu, “Analysis of seat allocation and overbooking decisions with hybrid information,” European Journal of Operational Research, 2014.
  • [9]. W. Ma and B. Qiu, “A Robust Model for Airline Seat Allocation with Multiple Seat Bookings,” 2010 International Conference on Management and Service Science, 2010.
  • [10]. H. Martin, “Why airlines sell too many seats and why it might make sense,” Los Angeles Times, 14-Apr-2017. [Online]. Available: http://www.latimes.com/business/la-fi-airlines-overbooked-20170413-htmlstory.html. [Accessed: 01-Sep-2018].
  • [11]. W. McGee, “How to Get the Cheapest Airfares When Booking Flights for Several People,” Consumer Reports. [Online]. Available: https://www.consumerreports.org/air-travel/get-cheapest-airfares-when-booking-flights-for-several-people/. [Accessed: 01-Sep-2018].
  • [12]. N. Paris, “Ryanair admits that it tries to ‘keep window and aisle seats free’ when randomly allocating seats,” The Telegraph, 06-Sep-2017. [Online]. Available: https://www.telegraph.co.uk/travel/news/statistics-middle-random-nature-ryanair-seats-allocate-policy/. [Accessed: 01-Sep-2018].
  • [13]. J. Preis, “Hopper’s New Feature Can Save Travelers Hundreds of Dollars,” The Points Guy, 02-May-2018. [Online]. Available: https://thepointsguy.com/news/hoppers-new-feature-can-save-travelers-hundreds-of-dollars/. [Accessed: 01-Sep-2018].

[14]. Simon Calder Travel Correspondent, “Airlines being investigated over their seating policy,” The Independent, 05-Feb-2018. [Online]. Available: https://www.independent.co.uk/travel/news-and-advice/airline-seats-caa-ryanair-easyjet-british-airways-seating-allocations-splitting-middle-seats-a8193431.html. [Accessed: 01-Sep-2018].

chevron_left
chevron_right
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: