black flat screen computer monitor

Nuove idee Imprenditoriali in Pandemia

Affitto come servizio

Dallo studio di yoga londinese che è diventato una banca del cibo alla struttura di test COVID in un nightclub chiuso di Berlino e alla galleria d’arte vicino a Torino che ora è un centro di vaccinazione, negli ultimi mesi le aziende hanno adattato proprietà commerciali a cause per la comunità, il tutto gratuitamente o per una cifra simbolica.

La proprietà commerciale continua ad essere una responsabilità importante per le aziende che sono state costrette a tenere i battenti chiusi. Ma alcuni hanno trasformato i loro spazi in una fonte di guadagno alternativa, affittandoli ad altre aziende.

Pre-Covid, centri commerciali e mercati pop-up sono sorti nelle principali città del mondo, offrendo spazio alle piccole imprese che necessitano di contratti di locazione flessibili ea breve termine. Siti multifunzionali, come il Mercato Metropolitano di Londra o lo stabilimento di Soda nel Vermont, hanno riunito aziende di arte, cultura, cibo e bevande in un formato innovativo ed esperienziale.

Trovare nuovi angoli
Ora, invece di fare affidamento sui proprietari e altre società per fornire lo spazio, le aziende condividono e affittano tra di loro.

Ecco come alcuni l’hanno fatto.

Parcheggi liberi a Boston e Toronto sono stati concessi in licenza ad attività commerciali locali che desiderano ospitare mercati all’aperto. E gli hotel vuoti stanno affittando le loro cucine a piccole imprese alimentari.

Ridimensionamento.

A Nairobi, il modello del noleggio a scaffale sta guadagnando terreno: i venditori digitali possono affittare scaffali in negozi affermati per l’equivalente di 18 / 28 dollari al mese.

Micro-leasing.

Le aziende non hanno sempre bisogno di spazio, a volte hanno solo bisogno di accedere ad attrezzature commerciali su larga scala.
Il micro-leasing è decollato in Perù, consentendo alle piccole imprese di noleggiare attrezzature per brevi periodi di tempo.

Diventare multifunzionali

Riempire lo spazio sottoutilizzato è vantaggioso per tutti, comprese le autorità locali.

Ma i marchi dovrebbero collaborare solo con altri che completano la loro offerta esistente.

Un certo numero di mercati spaziali si è assunto la responsabilità di facilitare tale partnership. SpaceTogether ha un programma di noleggio non convenzionale per le chiese, mentre Occupyd funge da piattaforma di “matchmaking”, aggregando spazi commerciali flessibili come cucine, studi, saloni e sale terapeutiche.

“Durante i periodi di recessione, c’è un aumento delle startup e delle piccole imprese, quindi abbiamo visto la nostra base di utenti crescere dell’850% tra il 2019 e il 2020”

afferma Callum McPherson, fondatore di Occupyd.

“Le aziende stanno pianificando le proprie entrate ora piuttosto che reagire alla situazione, ed è un gioco da ragazzi per la maggior parte di loro vendere il proprio spazio.”

chevron_left
chevron_right
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: