DOSSIER Post COVID: 02 Disegno Organizzativo

Posted on Aprile 4, 2021Commenti disabilitati su DOSSIER Post COVID: 02 Disegno Organizzativo

Forse la comprensione più significativa che i governi possono trarre dalla pandemia globale è che la collaborazione funziona, in particolare se focalizzata sulle esigenze dei cittadini clienti. In tutto il mondo, i confini dipartimentali sono stati erosi, poiché le organizzazioni sono state costrette a lavorare insieme, guidate da task force intergovernative.

I dati sono stati condivisi per fornire servizi a coloro che ne hanno bisogno.

L’urgenza della risposta COVID-19 ha trasformato in realtà la visione di un servizio civile ottimista e progressista abbattendo i muri all’interno dei dipartimenti governativi, tra dipartimenti e tra dipartimenti e cittadini.

In passato, le barriere a questo tipo di accordi connessi e congiunti si erano sviluppate nel corso di molti anni e si erano radicate nella cultura del governo. La governance delle informazioni era stata dominata dalla tradizione, che bloccava la condivisione dei dati con le persone che ne avevano bisogno, anche all’interno delle organizzazioni. Anche i feudi e i bilanci erano fattori dominanti nel modo in cui venivano prese le decisioni, che rischiavano di rendere i servizi inefficienti e inefficaci. COVID-19 ha spazzato via gran parte di questo comportamento.

Nel Regno Unito, è stato adottato un approccio agile e collaborativo quando il programma Shielding1 è stato istituito in pochi giorni per supportare i gruppi clinicamente vulnerabili. Questo programma, che ha coinvolto sette dipartimenti governativi e una serie di enti di beneficenza e ONG, ha utilizzato i dati del NHS per consentire alle autorità locali di fornire ai gruppi vulnerabili cibo e generi di prima necessità durante un periodo di isolamento di 20 settimane. Questo programma ha dimostrato chiaramente l’importanza delle relazioni, della collaborazione e del lavoro agile, che ha prodotto risultati di successo attraverso le strutture organizzative e la governance.

In Australia, c’è stata una riforma senza precedenti del processo decisionale nazionale attraverso l’abolizione e la sostituzione del Consiglio dei governi australiani (COAG) .
L’organismo, composto da stati, territori e governo federale, era stato precedentemente criticato per il suo approccio lento alla riforma della politica nazionale. Il nuovo processo di “Gabinetto Nazionale” che ha sostituito il COAG è stato istituito subito dopo la pandemia. Presenta processi e strutture decisionali notevolmente semplificati.

Negli ultimi anni, la trasformazione del governo è stata una priorità chiave in Arabia Saudita. Nel 2016, il Regno ha pubblicato la sua strategia Vision 2030 attraverso la quale la costruzione di un governo più efficiente e agile è stato delineato come tema chiave.

Da allora, questa visione è stata realizzata con il governo che ha adottato un approccio congiunto, con collegamenti più chiari tra decisioni politiche, attuazione e monitoraggio delle prestazioni. Questo approccio agile è stato evidente nel modo in cui il governo saudita ha risposto alla pandemia attraverso l’uso di comitati multi istituzionali. In particolare sono le collaborazioni interministeriali e funzionali tra la sanità, la finanza pubblica, l’economia e la pianificazione, la tecnologia e gli enti di trasporto.
Il governo nella nuova realtà post-pandemia deve anche concentrarsi sui bisogni dei cittadini in quanto clienti e metterli al centro del modo in cui opera il settore pubblico. Ad esempio, piuttosto che ripiegare su vecchi protocolli di dati, incontra il CITTADINO dove si trova.

Molti cittadini sopravvalutano quanto siano ben collegati i governi e c’è un’opportunità per il settore pubblico di raggiungere queste aspettative. L’efficienza sarà un fattore chiave nella nuova realtà poiché i governi affrontano il loro carico di debito e le organizzazioni non possono continuare con funzioni e sistemi di back office che non sono allineati con i loro scopi e le esigenze dei loro clienti.

Uno dei migliori esempi di questo è l’analisi. I governi raccolgono ed elaborano enormi quantità di dati, ma spesso non sono in grado di sviluppare intuizioni da queste informazioni per informare le loro strategie. Se i dati vengono gestiti come una risorsa, le organizzazioni del settore pubblico possono migliorare la loro efficienza e l’efficacia dei loro servizi. Nel peggiore dei casi, alcuni governi fanno ancora affidamento su sistemi cartacei che sono nemici dell’intuizione. Anche le organizzazioni più avanzate faticano a raccogliere, elaborare, integrare e presentare rapidamente i dati delle loro organizzazioni in un modo che guida le azioni, sia a livello di policy che di servizio.

La tecnologia alla base di gran parte del lavoro del governo può anche impedire al governo di operare in modo connesso e moderno. Molti governi hanno dovuto affrettarsi a fornire stimoli economici e spesso eseguire più sistemi di pagamento scollegati. La sostituzione dei vecchi sistemi backbone in sede con una piattaforma comune a tutti i governi è un grande passo verso un lavoro efficiente e integrato.

La risposta a COVID-19 è stata un focolaio di innovazione, poiché le persone intelligenti escogitano modi per adattarsi alle nuove condizioni di lavoro. I dipartimenti dovrebbero garantire che ci sia un modo per integrare l’innovazione nella loro organizzazione attraverso la condivisione delle informazioni e la creazione di una cultura che abbracci il cambiamento.

Tale cultura dovrebbe estendersi anche alla sfida di elementi più grandi: i metodi tradizionali di analisi costi-benefici, consultazione delle politiche e valutazione dovrebbero essere testati per vedere se sono allineati con le questioni sociali e se promuovono i risultati attesi.

Collegare le organizzazioni governative intorno ai clienti cittadini e ai loro risultati richiederà tempo, ma COVID-19 ha dimostrato la necessità di farlo e questo imperativo crescerà poiché i governi saranno costretti a fare di più con meno risorse.

Biblio

1 UK Government. (2020, March 21). Major new measures to protect people at highest risk from coronavirus. Retrieved from: https://www.gov.uk/government/news/major-new-measures-to-protect-people-at-highest-risk-from-coronavirus

2 The Australian Government. (2020, June 2). COAG becomes National Cabinet. Retrieved from: https://pmc.gov.au/news-centre/government/coag-becomes-national-cabinet

3 Government of Saudi Arabia. (n.d.). Vision 2030. Retrieved from: https://vision2030.gov.sa/download/file/fid/417

Commenti disabilitati su DOSSIER Post COVID: 02 Disegno Organizzativo