handara gate uner blue sky

Cos’è un Gatekeeper?

Ci sono molte attivita’ in cui sono necessari i gatekeeper. I gatekeeper sono persone o policies che fungono da tramite, controllando l’accesso da un punto a un altro. Possono rifiutare, controllare o ritardare l’accesso ai servizi. In alternativa, possono essere utilizzati anche per controllare come viene svolto il lavoro e se soddisfa determinati standard.

L’industria sanitaria è un’area in cui i guardiani sono comunemente usati. Ma cosa fanno esattamente? E in quali aree del settore lavorano?

Esistono due definizioni del termine gatekeeper. Uno è usato per descrivere i ruoli delle persone nel settore dell’assistenza sanitaria, mentre l’altro si riferisce ai piani di assistenza a lungo termine.

Quando utilizzato in relazione all’assistenza sanitaria, il termine gatekeeper descrive la persona incaricata del trattamento di un paziente. In alcuni casi, l’assistito è incaricato di scegliere un medico di base da un elenco e quel medico diventa il gatekeeper del paziente.

Il compito di un gatekeeper è principalmente quello di gestire il trattamento di un paziente. Ciò significa che il gatekeeper è incaricato di autorizzare i ricoveri e gli studi di laboratorio del paziente. Quando un paziente si ammala o deve essere indirizzato a uno specialista, il paziente contatta il gatekeeper, che a sua volta indirizza il paziente a medici e specialisti all’interno della rete.

I gatekeeper non sono sempre i benvenuti

Uno studio del sistema sanitario olandese ha riportato che i medici di base si sentivano come relegati agli amministratori quando venivano posti nella posizione di gatekeeper.

Secondo uno studio olandese, i medici di base si sentono come se essere un gatekeeper li riducesse agli amministratori di assistenza sanitaria.
Ciò ha presentato un problema perché l’età media dei pazienti visitati dai medici di base era in aumento, mentre i pazienti anziani hanno maggiori probabilità di presentare una pluralità di disturbi medici e richiedono cure mediche specialistiche. In un meccanismo tradizionale di gatekeeping, un individuo anziano verrebbe inviato a diversi specialisti, il che è faticoso, richiede tempo e un approccio potenzialmente frammentato alla loro assistenza sanitaria. Un sistema di gatekeeping ideale abbraccerebbe soluzioni innovative, più centri di competenza, cliniche con molteplici opzioni di assistenza in loco e miglioramenti dell’assistenza ambulatoriale.

Nel sistema sanitario britannico, i medici generici, paragonabili ai medici di base, sono compensati per i loro servizi, il che crea concorrenza nel mercato per i pazienti. Crea anche una situazione in cui, se un medico generico consegna i pazienti a uno specialista troppo rapidamente. D’altra parte, se un medico di famiglia è troppo attento o troppo riservato a inoltrare i pazienti agli specialisti, il paziente può sentirsi negato l’accesso all’assistenza sanitaria specialistica.

La conclusione
Ci sono aspetti sia positivi che negativi nel gatekeeping, sia per il sistema sanitario che per i singoli pazienti. È chiaro che devono essere apportati miglioramenti per consentire una comunicazione flessibile e facile tra i fornitori di assistenza di punti di ingresso distinti. Un medico di famiglia dovrebbe essere in grado di consultare rapidamente uno specialista per confermare o eliminare problemi clinici e uno specialista dovrebbe essere in grado di passare istruzioni dettagliate al medico per potenziali follow-up.

chevron_left
chevron_right
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: