aerial photography of buildings under blue and white sky during golden hour

Mondi immaginari

Nel corso degli anni mi sono ritrovato a creare luoghi immaginari in tutto il mondo che hanno avuto effetti diversi su di me.

Alcuni mi hanno messo in posti oscuri mentre altri hanno sollevato i miei sentimenti. Ho anche iniziato a notare il potere dei sogni, perché quando dormi il tuo pensiero è a un livello molto più intenso e concentrato fuori dal mondo reale e senza distrazioni.

a woman standing on snow covered rocks near a frozen river
Photo by Pavel Danilyuk on Pexels.com

Una volta chiusi gli occhi lasciando che la mia immaginazione si scatenasse mentre mi addormentavo, mi sono ritrovato in mezzo a un campo coperto di neve a sentire i suoni di bambini e adulti che giocavano insieme. Mentre camminavi sulla neve, potevo sentire scricchiolii dopo ogni passo che facevo. Dopo ogni respiro, una piccola nuvola di nebbia appariva e davanti agli occhi una folla di bambini che si rannicchiano per combattere insieme il freddo.

Gli edifici avevano uno stile piuttosto antico ed erano molto colorati, il che rendeva l’area molto rilassante. Di notte si potevano vedere le alte montagne che si estendono in tutta l’area, così come le stelle scintillanti che stavano formando la Via Lattea.

Durante il mio soggiorno lì sembrava che nessuno fosse gravato da povertà, sessismo, razzismo, omofobia e pregiudizio, tutti erano semplicemente UGUALI.
Era un luogo in cui uomo e natura coesistevano, un luogo in cui la creatività e l’innovazione prosperavano grazie alle persone che lavoravano insieme e c’era libertà in tutto il mio luogo immaginario.

Con il passare del tempo mi sono subito ritrovato a chiedermi perché la vita non fosse così.

Perché non sono tutti uguali?
Perché dobbiamo affrontare problemi di razzismo, omofobia, sessismo e povertà?
Perché le persone non hanno la libertà di fare le cose che desiderano?
Perché non sono influenzati dal numero di zeri che hanno nel suo conto in banca e dalla comune avidità di essere ricchi?

Presto mi resi conto che stavo immaginando una società utopica. Quando ho iniziato lentamente a svegliarmi, ero determinato a continuare a cercare di dormire perché SAPEVO che una volta svegliato da quel sogno, non sarei stato in grado di assistere a qualcosa del genere nella mia vita.

Anche se il mio sogno è stato contaminato dall’idea che il mondo reale non fosse niente di simile a causa di molteplici fattori, tornerò sempre in quel posto per fuggire dal mondo reale. In questo sogno, ho realizzato molto sul mondo umano di cui non ho mai prestato attenzione e di cui non sono mai stato consapevole.

Sognare può aiutare a risolvere problemi, stimolare la creatività e ispirare grandi opere d’arte e di scienza.

chevron_left
chevron_right
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: