La Pandemia dimenticata

syringe and pills on blue background
Photo by Miguel Á. Padriñán on Pexels.com

L’HIV, o virus dell’immunodeficienza umana, è considerato da alcuni autori una pandemia.
Tuttavia, l’OMS attualmente utilizza il termine “epidemia globale“, un bizantinismo per descrivere l’HIV.

Nel 2018, circa 37,9 milioni di persone sono state infettate dall’HIV a livello globale.
Ci sono stati circa 770.000 morti per AIDS nel 2018.

Documentata per la prima volta nel 1981, l’epidemia oggi nota come HIV sembrava essere una rara infezione polmonare. Ora sappiamo che l’HIV danneggia il sistema immunitario del corpo e compromette la sua capacità di combattere le infezioni.

L’AIDS è lo stadio finale dell’HIV

Secondo il CDC, nel 2018 è stata la nona causa di morte negli Stati Uniti tra le persone di età compresa tra 25 e 34 anni.

Solo perché una persona contrae l’HIV non significa che svilupperà l’AIDS.

L’HIV può essere trasmesso sessualmente o attraverso sangue o fluidi corporei da persona a persona. Può essere trasmesso dalla madre al feto se non trattato.

La profilassi pre-esposizione (o PrEP) è un modo per le popolazioni ad alto rischio di evitare l’infezione da HIV prima dell’esposizione. La pillola contiene due medicinali che vengono utilizzati in combinazione con altri medicinali per il trattamento dell’HIV.

Quando qualcuno è esposto all’HIV attraverso l’attività sessuale o l’uso di droghe iniettabili, questi medicinali possono agire per impedire al virus di stabilire un’infezione permanente.
Il controllo dell’epidemia richiede il raggiungimento di gruppi ad alto rischio con trattamento e prevenzione.

Ora:

Sebbene non esista una cura per l’HIV, il rischio di trasmissione può essere ridotto attraverso misure di sicurezza, come assicurarsi che gli aghi siano sterilizzati e fare sesso con metodi di barriera.

Durante la gravidanza possono essere prese misure di sicurezza per prevenire la trasmissione della sindrome da madre a figlio.
Per le emergenze, la PEP (profilassi post-esposizione) è un nuovo medicinale antiretrovirale che previene lo sviluppo dell’HIV entro 72 ore.

Statistiche globali 2020

  • 25,4 milioni di persone in terapia antiretrovirale nel 2019.
  • 38,0 milioni di persone nel mondo convivevano con l’HIV nel 2019.
  • 1,7 milioni di persone sono state recentemente dall’HIV nel 2019.
  • 690 000 persone sono morte per malattie legate all’AIDS nel 2019.
  • 75,7 milioni di persone sono state infettate dall’HIV dall’inizio dell’epidemia.
  • Dall’inizio dell’epidemia, 32,7 milioni di persone sono morte per malattie legate all’AIDS.