coronavirus news on screen
Photo by Markus Spiske on Pexels.com

E’ qui per restare

a unique metal chess set on a white table
Photo by Tima Miroshnichenko on Pexels.com

Gli esperti non sono chiari quando la sua espansione può essere fermata e ora avvertono che il virus potrebbe non scomparire mai.

“È importante mettere sul tavolo questo problema: potrebbe diventare un altro virus endemico nelle nostre comunità e questi virus potrebbero non scomparire mai”, ha affermato Michael Ryan, direttore delle emergenze sanitarie dell’OMS. “Penso che sia importante essere realistici e non credo che nessuno possa prevedere quando la malattia scomparirà”, ha aggiunto. 

Ma cos’è esattamente un virus endemico? 

I Centers for Disease Control and Prevention (CDC) degli Stati Uniti raccolgono la definizione di questo e altri termini dal campo dell’epidemiologia sul proprio sito web.

Endemico “si riferisce alla presenza costante e/o abituale prevalenza di una malattia o di un agente infettivo in una popolazione di un’area geografica”, spiega il CDC. Includono anche il termine “iperendemico”, che si riferisce a livelli persistenti di insorgenza della malattia.

Nelle parole di Rosalind Eggo, specialista accademica in malattie infettive presso la London School of Hygiene and Tropical Medicine, “l’infezione endemica è presente in un’area in modo permanente, tutto l’anno, sempre, anno dopo anno”. L’esistenza di un virus endemico non va confusa con quella di un’epidemia o di una pandemia, come ha chiarito l’esperto alla BBC per un altro articolo.

  • Epidemia: aumento dei casi seguito da un picco e poi una diminuzione.
  • Pandemia: un’epidemia che si verifica in tutto il mondo all’incirca nello stesso momento.

Coronavirus: qual è la differenza tra una pandemia, un’epidemia e un’infezione endemica?

Sebbene SARS-CoV-2 abbia il potenziale per diventare un virus endemico, ciò non significa che sia incontrollabile, ha affermato Ryan dell’OMS, e ha menzionato il caso dell’HIV, il virus che può causare l’AIDS, nel suo discorso.

“L’HIV non è scomparso, ma abbiamo trovato un modo per convivere con il virus. Troviamo cure e metodi di prevenzione e le persone non si spaventano come all’inizio e possiamo garantire la vita di chi convive con il virus”, spiegato.

L’HIV è noto da quattro decenni e non esiste ancora un vaccino per combatterlo. Secondo i dati dell’OMS, fino al 2018 la malattia aveva causato la morte di oltre 32 milioni di persone e circa 40 milioni convivono con il virus, nonostante “continui a essere uno dei maggiori problemi per la salute pubblica globale”. l’OMS, “l’infezione da HIV è diventata un problema di salute cronico sopportabile che consente alle persone che vivono con il virus di condurre una vita lunga e sana”.

Questo perché la medicina è riuscita a sviluppare diagnosi precoci e cure palliative. Tuttavia, non esiste una cura. Altri esempi di infezioni endemiche citati dall’esperto della London School of Hygiene and Tropical Medicine sono la varicella, la malaria (malaria).  

Source BBC