brown crane

War

La Germania venerdì ha accusato la Russia di mettere in pericolo la sicurezza dell’Europa con “richieste dell’era della Guerra Fredda”, in vista dell’annuale Conferenza sulla sicurezza di Monaco che sarà dominata dalla crisi legata all’Ucraina , con gli Stati Uniti e l’Occidente che temono un attacco russo ” nei prossimi giorni”.

“Con il dispiegamento senza precedenti di truppe al confine con l’Ucraina e richieste risalenti all’era della Guerra Fredda, la Russia sta sfidando i principi di base del sistema di pace europeo”, ha affermato in una nota il ministro degli Esteri tedesco Annalina Bierbock, esortando Mosca a manifestare ” seri sforzi di de-escalation”.

Leader internazionali e alti diplomatici si incontrano a Monaco, nel sud della Germania , da venerdì a domenica per discussioni su questioni di difesa e sicurezza, mentre la Russia sarà assente dalla conferenza.

La prossima settimana, il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov incontrerà il suo omologo statunitense Anthony Blinken, “a condizione che non vi sia un’invasione russa dell’Ucraina”, ha annunciato giovedì sera il Dipartimento di Stato americano. Un funzionario della Casa Bianca ha anche affermato che il presidente Joe Biden terrà colloqui, venerdì pomeriggio, “con funzionari europei… sul rafforzamento dell’esercito russo ai confini dell’Ucraina” e sugli sforzi che dovrebbero essere compiuti per favorire una soluzione diplomatica.

Mentre i servizi segreti statunitensi riferiscono che la Russia ha mobilitato più di 150.000 soldati con il loro equipaggiamento vicino all’Ucraina, Mosca continua ad annunciare il ritiro delle sue forze dal confine dopo la fine delle esercitazioni militari e il suo ultimo annuncio, venerdì, è arrivato dopo due annunci simili, martedì e mercoledì.

L’Occidente avverte che la Russia sta preparando un pretesto per invadere il suo vicino, che potrebbe essere collegato al conflitto tra Kiev e i separatisti filo-Mosca nell’Ucraina orientale, soprattutto da quando questi due gruppi si sono scambiati accuse di sparatoria, giovedì e venerdì.