scam alert letting text on black background

Guerra dell’informazione: una selezione di falsi russi del 30 aprile 2022

Ogni giorno milioni di ucraini affrontano la propaganda russa. Si diffonde in televisione, radio, media, social network e passaparola. Per sconfiggere il nemico, dobbiamo opporci a lui su tutti i fronti. Ecco perché abbiamo preparato per te un’altra selezione di falsi russi.

Oggi il campo informativo russo è poco attivo, come di consueto nei fine settimana. Lavrov è volato in Cina, l’unica grande potenza che supporta le narrazioni della propaganda russa. Questo viaggio ha dato a Lavrov l’opportunità di ripetere ancora una volta le principali tesi di propaganda. 

La propaganda russa celebra il successo del lancio di un razzo nell’orbita terrestre. Il missile non è esploso né ha colpito il suolo, quindi è un grande successo per la Russia.

Il mondo si sta avvicinando a una carenza globale di cibo e carburante, di cui la Russia incolpa l’Occidente, sebbene sia stata la Russia a portare a questa situazione iniziando una guerra in Europa. 

Ci sono sempre più richieste a Washington di non “usare armi chimiche in Ucraina”. Ciò significa che la Russia si sta avvicinando all’uso effettivo delle armi chimiche o sta semplicemente aumentando i tassi. Anche se sarebbe strano, perché Putin ha già minacciato il mondo con armi nucleari, dov’è più alto? 

I principali falsi che ancora predominano nella retorica dei propagandisti russi: 

  • I soldati ucraini si arrendono in massa
  • L’Ucraina è governata da ovest
  • La Russia non commette crimini di guerra, sono commessi dagli ucraini
  • I rifugiati ucraini commettono crimini e malattie in massa
  • Le sanzioni contro la Russia stanno distruggendo l’Europa
  • La russofobia prevale nel mondo

FALSO: Gli Stati Uniti e la NATO hanno costretto l’Ucraina a scegliere tra la Russia e l’Occidente

Fonte: 

Confutazione:

La propaganda russa sta cercando di sedersi su due sedie. Da un lato, demonizza gli ucraini e li chiama nazisti. D’altra parte, sta cercando di dimostrare a russi e ucraini che la NATO è il vero nemico e che quando la Russia vincerà, tutto andrà di nuovo bene e tutti saranno di nuovo amici.

Gli Stati Uniti e la NATO non hanno obbligato l’Ucraina a fare una scelta. Gli ucraini hanno fatto le loro scelte nel 2013-14. Gli ucraini hanno scelto una società libera e democratica, hanno scelto il futuro, hanno deciso di uscire dalla palude stagnante dell’imperialismo russo. Gli ucraini sono partiti, ma i russi stanno cercando di trascinarli indietro.

FALSO: la 93a brigata delle Forze armate si rifiuta di combattere

Fonte: 

Confutazione:

Fin dall’inizio della guerra, la propaganda russa ha cercato di spezzare lo spirito del popolo ucraino. Per fare questo, i russi diffondono centinaia di falsi attraverso canali che spesso sembrano addirittura filo-ucraini. Interviste in scena con prigionieri, documenti “trovati”, foto di soldati presumibilmente morti, il tutto per diffondere il panico tra le famiglie e gli amici dei soldati.

Questo è uno di quei falsi. È stato pubblicato sul presunto canale telegrafico ufficiale della 93a brigata. Ma la brigata ha smentito il falso e ha detto che il canale apparteneva a propagandisti russi. Il canale diffonde disinformazione da diverse settimane, ma tutti i tentativi di bloccarlo sono falliti. La 93a Brigata Cold Yar esorta tutti a fidarsi solo delle informazioni provenienti da fonti ufficiali.

FALSO: Tutto quello che dice Lavrov

Fonte: 

Confutazione:

“La NATO crede di essere in guerra con la Russia” – no, non è vero. Non stanno nemmeno conducendo una “operazione militare speciale della NATO”. La NATO sta aiutando un paese sovrano a difendersi.

“La guerra finirà quando gli obiettivi saranno raggiunti” – Gli obiettivi della Russia cambiano ogni giorno.

“L’Ucraina è incoerente nei negoziati e gioca” – L’Ucraina non capitola alle condizioni russe e alla Russia non piace.

“La Russia non ha mai usato mercenari in Ucraina” – Wagner sono mercenari. La Russia sta anche inviando mercenari dalla Siria e dall’Africa nel Donbas.

“Gli Stati Uniti sono una dittatura” – gli Stati Uniti hanno avuto cinque presidenti diversi in 22 anni, mentre Putin era al potere in Russia.

“La Russia non minaccia il mondo con una guerra nucleare” – Putin due giorni fa ha minacciato il mondo con una guerra nucleare. Di solito lo fa una volta all’anno.

“La Moldova dovrebbe essere preoccupata per il suo futuro perché è attratta dalla NATO” – La Moldova dovrebbe essere preoccupata di essere attratta dalla NATO non abbastanza velocemente.

“La maggior parte dei partner russi compra il gas in rubli” – la maggior parte degli acquirenti europei paga la Russia in euro. Quello che fa la Russia con questi soldi sono affari loro.

Avvertiamo che la Russia sta conducendo una potente guerra dell’informazione contro l’Ucraina. 

Ogni giorno nel campo delle informazioni compaiono molti falsi (informazioni false).