exterior of contemporary building with glass details against cloudy sky
Photo by Roman Skrypnyk on Pexels.com

Decostruttivismo, perché no?

Photo by Enric Cruz López on Pexels.com Decostruttivismo, si traduce letteralmente con la distruzione o la demolizione di una struttura costruita, sia per ragioni strutturali che semplicemente per un atto di ribellione. Forse è per questo motivo che molti fraintendono il movimento decostruttivista. Il decostruttivismo non è, infatti, un nuovo stile architettonico, né un movimento d'avanguardia contro l'architettura o la società. Non segue "regole" né acquisisce un'estetica specifica, né è una ribellione contro un dilemma sociale. È il rilascio di infinite possibilità per giocare con forme e volumi. Durante la prima guerra mondiale, le avanguardie russe, conosciute come i costruttivisti russi, infransero le regole dell'architettura classica e della sua composizione e presentarono una serie di disegni che sfidavano le "norme geometriche" dell'epoca. Il suo punto…

Continua a leggereDecostruttivismo, perché no?
city people bridge train
Photo by Sinitta Leunen on Pexels.com

Zaha Hadid

Photo by Sinitta Leunen on Pexels.com Zaha Hadid non è stata solo la prima donna a vincere un Premio Pritzker. Ha cambiato per sempre il mondo dell'architettura. Qui rendiamo omaggio alla sua grande eredità. Nel 2004, l'anglo-irachena Zaha Hadid è stata la prima donna a ricevere una delle più alte onorificenze al mondo in architettura. Thomas Pritzker, presidente dell'American Hyatt Foundation, ha espresso con un plauso quanto sia stato gratificante e onorevole per il mondo che Hadid ha fatto la storia.  Zaha Hadid ha trascorso gran parte della sua vita tra Beirut e Londra, dove ha svolto tutti i suoi studi di architettura, design e ha fondato il suo studio. È stata allieva dell'enigmatico architetto olandese Rem Koolhaas e anche partner del principale studio internazionale dedicato all'architettura contemporanea, all'urbanistica…

Continua a leggereZaha Hadid

Fine dei contenuti

Non ci sono più pagine da caricare