Le banche occidentali hanno registrato il default tecnico della Russia

Il dramma sul default della Russia, il primo in oltre 100 anni, ha ricevuto un nuovo colpo di scena. Il 1 giugno, il Comitato dei derivati ​​di credito ha riconosciuto un "evento di mancato pagamento" sugli eurobond "Russia-22", che il Ministero delle Finanze della Federazione Russa avrebbe dovuto riscattare il 4 aprile. Titoli per un valore di 2 miliardi di dollari sono finiti sotto la mano delle autorità americane, che non hanno permesso al governo russo di pagare gli investitori da conti governativi esteri congelati. Il ministero delle Finanze ha cercato di pagare in rubli, ma ha ricevuto un verdetto unanime dalle agenzie di rating: cambiare la valuta equivale a un default. Gli Stati Uniti hanno chiesto alla Russia di saldare il debito derivante dai guadagni in valuta…

Continua a leggereLe banche occidentali hanno registrato il default tecnico della Russia
demonstrations in solidarity with ukraine
Photo by Sima Ghaffarzadeh on Pexels.com

I codardi insegnano ai coraggiosi

Non mi lascia l'impressione che ci siano paesi, leader o singoli politici che ancora non sostengono l'Ucraina sulla strada per la vittoria sulla Russia.  Stanno cercando modi per fermare la guerra, non modi per vincerla. La retorica e le posizioni delle ultime settimane, pubbliche e non, di vari consulenti della paura e aiutanti di campo di diversi paesi in cui opera McDonald's, e non ci sono allarmi aerei, dimostrano che la zona di comfort temporanea ha ancora la precedenza sull'autoconservazione istinto.  Henry Kissinger non può fare a meno di sapere che Putin è andato avanti dopo che gli è stata assegnata la Crimea.   I giornalisti che hanno scritto quell'editoriale Il New York Times potrebbero aver dimenticato come risposero ai terroristi dell'11 settembre.     E la Russia è uno stato terrorista.  Si…

Continua a leggereI codardi insegnano ai coraggiosi

Default russo?

La Russia è tornata al conto alla rovescia, con un altro pagamento di obbligazioni e il Cremlino che lotta per trovare una via di fuga. A partire da venerdì sera, i pagamenti delle cedole in euro e dollari per un valore di circa 100 milioni di dollari non erano ancora arrivati ​​sui conti degli investitori, dando il via a un periodo di grazia di 30 giorni. Ma alla fine della giornata, il principale depositario centrale di titoli a Mosca ha rilasciato una dichiarazione secondo cui il suo conto era stato addebitato a favore dei conti dei depositanti per i fondi. Il governo russo la scorsa settimana ha affermato che i pagamenti all'NSD significano che ha adempiuto ai suoi obblighi. Tutta quella settimana drammatica conclusa per…

Continua a leggereDefault russo?

L’UE può approvare un embargo sul petrolio russo entro 4 giorni

I paesi dell'UE stanno discutendo un embargo sulle forniture petrolifere russe, ad eccezione delle materie prime fornite dall'oleodotto. Lo riporta Reuters , citando fonti. Secondo Reuters, gli ambasciatori dell'UE possono raggiungere un consenso su questo tema domenica, dopodiché i leader ne discuteranno al vertice del 30-31 maggio. La decisione di non imporre restrizioni alla fornitura di gasdotti aiuterà a ottenere il sostegno dell'Ungheria e sbloccare il sesto pacchetto di sanzioni, hanno spiegato gli interlocutori dell'agenzia. "L'idea è di dividere l'embargo petrolifero in gasdotti e forniture offshore", ha affermato la fonte, aggiungendo che le forniture dell'oleodotto saranno ritardate in modo che i paesi abbiano il tempo di trovare un sostituto. In precedenza, fonti di Bloomberg hanno affermato che i paesi dell'UE stavano discutendo un piano per escludere temporaneamente le…

Continua a leggereL’UE può approvare un embargo sul petrolio russo entro 4 giorni

La Commissione Europea ha ufficialmente proposto la creazione di un nuovo meccanismo per la ricostruzione dell’Ucraina

La Commissione Europea ha proposto un nuovo meccanismo chiamato Rebuild Ukraine come strumento principale per supportare la ricostruzione postbellica dell'Ucraina. Lo ha annunciato mercoledì il servizio stampa della Commissione europea, scrive "European Truth". La commissione ha osservato che l'aggressione russa è in corso e che la necessità generale di ricostruire l'Ucraina non è ancora nota. Tuttavia, è importante sviluppare le componenti principali degli sforzi internazionali per ricostruire l'Ucraina dopo la guerra.  Gli sforzi di ricostruzione dovrebbero essere guidati dalle autorità ucraine in stretta collaborazione con l'Unione europea e altri partner chiave, come i partner del G7 e del G20 e altri paesi terzi, nonché le istituzioni finanziarie internazionali e le organizzazioni internazionali.  Va notato che il partenariato tra città e regioni dell'Unione europea e dell'Ucraina arricchirà…

Continua a leggereLa Commissione Europea ha ufficialmente proposto la creazione di un nuovo meccanismo per la ricostruzione dell’Ucraina

CSTO-30: la Russia è in una posizione scomoda

Mosca ospiterà il 30° anniversario del vertice CSTO. Il luogo di incontro dei capi di stato, programmato in concomitanza con il 30° anniversario del Patto di Tashkent, è stato scelto in modo strano. Sarebbe stato più appropriato tenerlo a Yerevan, perché è il primo ministro armeno Pashinyan a presiedere il Consiglio CSTO nel 2022. Ma Putin ha bisogno di qualsiasi incontro internazionale per dimostrare l'assenza del cieco isolamento del Cremlino.L'agenda della riunione sembra asciutta secondo il protocollo. I membri del Consiglio di sicurezza collettiva della CSTO discuteranno la situazione nella sua area di responsabilità, le prospettive per il suo sviluppo e adotteranno una dichiarazione giubilare. In parole povere, la Russia cercherà di vendere ai partecipanti al vertice la sua spiegazione dei motivi dell'"operazione speciale" in…

Continua a leggereCSTO-30: la Russia è in una posizione scomoda
FACES
FACES by Oleg Gert is licensed under CC-BY-NC-ND 4.0

Il putinismo in decomposizione

Il Grande abisso La demoralizzazione del "secondo esercito del mondo" batte ogni concepibile e impensabile record. L'inglorioso esercito, guidato da comandanti senza cervello, ha perso catastroficamente la battaglia per Kharkiv. Il panico è intensificato dalle notizie, accuratamente nascoste dai media russi, sulla sconfitta di uno o due invasori del BTG vicino a Belogorovka. Qui, durante l'attraversamento dei Seversky Donet, 90 mezzi della "seconda armata del mondo" con equipaggi e fanteria si sono trasformati in polvere. Per distogliere l'attenzione dal fallimento del comando russo, il GRU ha organizzato un bombardamento non letale organizzato contro i propagandisti di RT vicino a Dokuchaevsk. I cinici venditori di informazioni non si preoccupano della morte di centinaia di unità di soldati vicino a Belogorovka. Al Cremlino non importa quanti altri…

Continua a leggereIl putinismo in decomposizione

Putin è gravemente malato di cancro, la Russia sta già preparando un colpo di stato 

KIRIL BUDANOV, FOTO GUR Il capo dell'intelligence militare ucraina, Kirill Budanov, ha affermato che il presidente russo Vladimir Putin e' gravemente malato di cancro e che in Russia e' già in corso un colpo di stato per rovesciare Putin.  Fonte: il capo dell'intelligence ucraina Kyrylo Budanov in un'intervista a Sky News Dettagli: Secondo Budanov, la guerra con la Russia raggiungerà una svolta entro metà agosto e terminerà entro la fine dell'anno. Ha anche detto che in Russia era già in corso un colpo di stato per rovesciare Putin e che il leader russo era gravemente malato di cancro. Inoltre, secondo il capo dell'intelligence, Putin ha diverse altre gravi malattie. Budanov ha aggiunto che Putin è in un pessimo stato psico-emotivo e fisico. Il discorso di Budanov:  "Il punto di…

Continua a leggerePutin è gravemente malato di cancro, la Russia sta già preparando un colpo di stato 
FACES
FACES by Oleg Gert is licensed under CC-BY-NC-ND 4.0

Putin dovrà sottoporsi a un intervento chirurgico

Si è conclusa la parte preliminare della predisposizione dello spazio informativo per l'assenza del presidente russo Vladimir Putin, che dovrà sottoporsi a un intervento chirurgico. E' sono stati preparati (registrati) brevi discorsi del presidente, video della partecipazione di Putin agli incontri, reazione agli eventi programmati, approvazione delle rotazioni, firme di decreti, approvazione e condanna di vari processi e figure. Secondo gli organizzatori della "operazione", i preparativi dovrebbero bastare per almeno dieci giorni. Nonostante il fatto che i medici prevedano una guarigione in due/cinque giorni, gli organizzatori hanno deciso di andare sul sicuro. I movimenti del Presidente, se necessario, saranno imitati da uno dei due Sosia. Predisposta anche la possibilità di “passaggio” dei sosia davanti al pubblico. Tutto è praticamente pronto. L'orario è già stato determinato,…

Continua a leggerePutin dovrà sottoporsi a un intervento chirurgico
war destruction in ukrainian city
Photo by Алесь Усцінаў on Pexels.com

Una guerra di cui nessuno conosce la fine

Giorni fa, la Russia ha lanciato la sua operazione "speciale" in Ucraina . L'obiettivo non era nascosto. Definire l'operazione "speciale" non ha precluso la divulgazione di obiettivi "generali" molto più ampi e ambiziosi, al punto da includere l'Ucraina nel sistema russo. Quegli obiettivi erano sciogliere l'esercito ucraino, cambiare il governo e sradicare il nazismo, che secondo la Russia era diventato un sistema politico a Kiev, e quindi imporre condizioni all'Ucraina autorizzata a smettere di pensare all'adesione alla NATO, riconsiderare la questione dell'appartenenza alla Unione Europea, e passare nel migliore dei casi a un'altra Bielorussia, se non a una delle repubbliche autonome nell'ambito della Federazione Russa. La Russia ha continuato a negare l'intenzione di attaccare il suo vicino fino all'ultimo momento, e ha continuato ad accusare di provocazione le informazioni trasmesse da America e…

Continua a leggereUna guerra di cui nessuno conosce la fine

Phoenix Ghost

L'aspetto del Phoenix Ghost è ancora sconosciuto al grande pubblico Phoenix Ghost, che ha caratteristiche molto interessanti, i soldati delle forze armate ucraine stanno già imparando attivamente a utilizzare l'ultimo drone kamikaze Phoenix Ghost, che gli Stati Uniti stanno trasmettendo come parte degli aiuti militari. Lo stesso Phoenix Ghost rimane altamente classificato, non se ne fa nemmeno una menzione sul sito web dello sviluppatore, Aevex Aerospace. Pertanto, tutte le idee sulle capacità di Phoenix Ghost sono formate da informazioni estremamente limitate, che sono state annunciate in momenti diversi. In particolare, alcuni dati sono noti da un discorso del portavoce del Pentagono John Kirby, nonché da un'intervista al tenente generale in pensione David Deptul, membro del consiglio di Aevex. Phoenix Ghost è: un drone è progettato per distruggere…

Continua a leggerePhoenix Ghost

Esplosioni nel villaggio di confine della regione di Belgorod

Il governatore della regione parla dell'incendio presso la struttura del Ministero della Difesa della Federazione Russa Il governatore della regione di Belgorod Vyacheslav Gladkov ha riferito di un incendio nella regione sul territorio di uno degli oggetti del Ministero della Difesa della Federazione Russa: “Al confine di tre comuni: le regioni di Borisov e Belgorod e l'area urbana di Yakovlevsky distretto - si è verificato un incendio sul territorio di uno degli oggetti del Ministero della Difesa della Federazione Russa. Vengono specificate le informazioni sulle vittime e sulla distruzione. Tutti i servizi operativi stanno lavorando in loco, sono state adottate tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza. Maggiori dettagli arriveranno in seguito". https://twitter.com/My_Salute/status/1520752239681409025 In precedenza, il canale NTV ha pubblicato le foto dell'esplosione vicino a Belgorod. Numerose notizie sono apparse anche sui…

Continua a leggereEsplosioni nel villaggio di confine della regione di Belgorod

Fine dei contenuti

Non ci sono più pagine da caricare